logo

ALWAYS THE SUN

Chissà perché, all'apertura dell'ultima edizione della Festa di Beltane, mi
risuonava nella mente non un pezzo di musica celtica, o un refrain di arpe o
cornamuse, ma il ritornello di un vecchio brano pop degli anni '80 "Always the
sun" degli Stranglers.
Poi, alla fine dei tre giorni, ho capito il motivo: sempre il sole ha illuminato
e riscaldato la nostra festa, in quei tre giorni.

 

Un tempo meraviglioso, per tre
giorni fantastici. Un'atmosfera davvero speciale... così frizzante e divertente,
piena di risa, di scherzi, di incontri tra amici vecchi e nuovi. E nello stesso
tempo così solenne, spirituale, ispirata. Perfetta.
In questo periodo sto sentendo in modo preciso che i tempi più difficili sono
ormai alle spalle. Forse anche perchè anche noi dell'Anticaquercia siamo
cresciuti. Invecchiare ha anche i suoi lati positivi... non solo quello di
ricordare con precisione i brani pop degli anni '80. Ma anche quello di
maturare, di rendersi conto della propria forza interiore ed esteriore, dei
propri intenti e convincimenti. E anche quello di rendersi conto di saper
camminare con le proprie gambe, di non temere più - o molto meno comunque - i
giudizi altrui. La consapevolezza di poter sbagliare, ma di potersi anche
correggere, imparando sempre qualcosa di nuovo e di utile su sè stessi e sugli
altri.
E' bello andare incontro così alla bella stagione, al periodo più caldo,
creativo e fertile dell'anno. E anche della vita. Buon anno luminoso a tutti!

Beith